Party esclusivo alla Biennale M-O-D-U-S

Appena ho annunciato che sarei diventata web reporter sono stata chiamata per partecipare al Party esclusivo di M-O-D-U-S, uno degli eventi collaterali della Biennale a Ca’ Faccanon a Venezia, curato da Martina Cavallarin e Eleonora Frattarolo.

Non essendo qualcosa di formativo sulla comunicazione digitale non posso inserirlo tra le recensioni, ma vorrei comunque raccontarvelo perché, essendo diplomata al Liceo Artistico e avendo vissuto tutte le edizioni della Biennale, mi piace potergli dare enfasi.

Spero anche che tu abbia voglia di farci un giro, si rimane sempre molto affascinati nel periodo delle esposizioni: Venezia è ancora più bella e più ricca culturalmente.

Io sono stata invitata Da F/ART e, nello specifico da Enrico Moro, che hanno promosso l’opera di Marotta&Russo – Tout Va – un’opera composto di neon e luci intermittenti che seguono l’andamento delle onde.

Entrambi, tra l’altro professori dell’Accademia di Belle Arti di Venezia. Questa accademia e quella di Bologna, tra l’altro hanno messo a disposizione ben 300 studenti che racconteranno questo periodo di eventi condividendo materiale nel mondo digitale dopo averlo elaborato. Qui, nello specifico, tra l’altro aiuteranno durante le conferenze che si susseguiranno dal 13 maggio fino al 26 novembre 2017.

Vuoi invitarmi ai tuoi eventi per poterli raccontare?

I ragazzi erano presenti all’inaugurazione e ho visto il video che hanno creato per l’occasione proiettato durante il party, mi servirebbe decisamente averne una decina. Così, io la butto, se qualcuno mi sente e me li manda in ufficio io ringrazio.

M-O-D-U-S è un’esposizione che vuole porre enfasi tra l’arte e la materia con cui questa viene creata e devo dire che c’è riuscita benissimo. La bellezza è stata quella di poter osservare l’opera e chiacchierare con l’artista per scoprirla. Io ho esagerato immediatamente cercando di rubare il vestito rosa a Victoria Lu, alla fine era troppo carina per farle questo sgarbo e ho optato per una foto.

Chi è Victoria Lu? Una critica d’arte e artista che mi ha affascinata notevolmente per la sua disinvoltura e profonda armonia. Il suo video danzante mi è piaciuto da impazzire.

Ma devo dire che le opere mi hanno lasciato a bocca aperta, ognuna per la propria particolarità e la descrizione non meriterebbe perché vanno vissute dal vivo. Ti consiglio assolutamente di andarci.

Alla chiusura della conferenza stampa ci siamo goduti questo party esclusivo con cibo, vino e musica da disco, gente bellissima e fascinosa, a tratti stravagante. Direi in pieno stile Biennale.

Ebbene, io mi sono iscritta alla loro pagina facebook attendendo i loro comunicati legati alle conferenze che faranno all’interno di questo stupendo palazzo veneziano. Tu devi assolutamente venire a Venezia nei prossimi mesi, se hai voglia mi contatti e io ti faccio da cicerone. Conosco la Serenissima come le mie tasche!

Giulia Bezzi

Giulia Bezzi

SEO SPECIALIST - WEB REPORTER - SPEAKER - DOCENTE

Sono una imprenditrice, la mia società si occupa di SEO per molteplici brand. Mi piace diffondere la cultura digitale ed è così che è nata la figura del WEB Reporter: racconto la storia di eventi e corsi di marketing e comunicazione online per andare oltre al programma, andando dietro le quinte, analizzando gli interventi e il messaggio che vogliono comunicare, compreso i feedback dei partecipanti.
Nel mondo SEO sono stata definita "bug di sistema" forse perché vado ben oltre quel mondo, i miei occhi sorridono quando vedo una strategia di insieme. Dico sempre che la mia vita non conosce la discesa ma mi alleno a non sentire troppa fatica in salita. Amo "Il profumo" di Suskind e odio l'invidia, provoca solo danni. Quando mi arrabbio mi arrabbio forte ma so amare all'infinito.

Pin It on Pinterest

Shares